Senza dimora, estesi alla Città Metropolitana gli interventi delle Unità di Strada

pubblicato il 02/08/2018

Quest'anno le attività per la tutela dei senza fissa dimora, stretti nella morsa del caldo, si estendono a tutta l'area metropolitana cittadina, andando a coprire le esigenze non solo di Napoli ma anche dei Comuni limitrofi: è l'iniziativa del Comune di Napoli, illustrata dall'Assessore al Welfare Roberta Gaeta, per far fronte alle esigenze dei cittadini più fragili.

“Le attività di supporto, prevenzione e sostegno rivolte ai cittadini senza dimora - informa l'Assessore Gaeta - continuano anche ad agosto, con una grande novità: quest'anno gli interventi delle Unità di Strada si ampliano, estendendosi nell'area della Città Metropolitana, in base al criterio della vicinanza. Spesso, infatti, i nostri operatori non posso intervenire in supporto delle persone segnalate che si trovano al di fuori dei confini territoriali della Città di Napoli: con questo servizio realizzato nell'ambito del "Pon Metro Città Metropolitane”, le Unità di Strada potranno raggiungere i comuni limitrofi in modo da supportare un maggior numero di persone in difficoltà". 

I Comuni interessati sono quelli di Casalnuovo, Arzano, Casavatore, Melito, Marano, Quarto, Pozzuoli, San Giorgio, Portici, San Sebastiano, Cercola e Volla. 

“Queste azioni – spiega la Gaeta - rappresentano un ulteriore tassello che si aggiunge agli interventi che l'Amministrazione pone in essere per i cittadini più fragili. Soprattutto in vista dell'aumento delle temperature, tra l'altro, chi è in difficoltà necessita di maggiore cura e sostegno: a questo proposito, voglio ricordare che è possibile contattare la Centrale Operativa Sociale al numero 081/5627027 servizio attivo H24 al quale segnalare la presenza di senza dimora per un immediato aiuto da parte delle Unità Mobili di Strada".